ESA/Hubble & NASA; J. Cannon (Macalester College)

Gli scienziati possono rilevare segni di vita extraterrestre nei prossimi 5-10 anni
La ricerca mostra che un nuovo telescopio potrebbe rilevare una potenziale firma di vita su altri pianeti in appena 60 ore.

“Ciò che mi ha davvero sorpreso dei risultati è che potremmo realisticamente trovare segni di vita su altri pianeti nei prossimi 5-10 anni”, ha detto Caprice Phillips, studente laureatosi alla Ohio State University, che condividerà i risultati preliminari della ricerca in una conferenza stampa durante il 2021 APS April Meeting.

I pianeti nani gassosi hanno il potenziale per favorire la vita. Ma poiché nessuna di queste super-Terre o mini-Nettuno esiste nel nostro sistema solare, gli scienziati lottano per determinare se le loro atmosfere contengano ammoniaca e altri potenziali segni di vita.

Phillips ha calcolato che quando il James Webb Space Telescope verrà lanciato questo ottobre, potrebbe facilmente rilevare l’ammoniaca intorno a sei pianeti nani gassosi dopo poche orbite.

Philips e il suo team hanno modellato come gli strumenti del JWST risponderebbero al variare delle nuvole e delle condizioni atmosferiche, poi hanno prodotto una lista classificata di dove il telescopio dovrebbe cercare la vita.

L’umanità si è sempre chiesto: “Siamo soli? Cos’è la vita? C’è vita altrove simile a noi?”, ha detto Phillips. “La mia ricerca suggerisce che, per la prima volta, abbiamo la conoscenza scientifica e la tecnologia per iniziare realisticamente a trovare le risposte a queste domande”.