L’avvistamento

I voli commerciali sono in genere poco movimentati, ma per una coppia di piloti a bordo del volo American Airlines 2292 per Phoenix, Arizona, domenica, il viaggio è stato tutt’altro che noioso. Intorno alle 13:00 ora solare centrale, hanno avvistato un oggetto volante non identificato (UFO) che volava proprio sopra di loro a 37.000 piedi.

Secondo The Drive, il volo è decollato da Cincinnati, Ohio, senza problemi. Diretto all’aeroporto internazionale Sky Harbor di Phoenix, l’aereo si trovò presto all’altitudine di crociera mentre i passeggeri facevano del loro meglio per aspettare il momento opportuno. Non sapevano, tuttavia, che i piloti nella cabina di pilotaggio avevano a che fare con l’inspiegabile.

Fu da qualche parte sopra il nord-est del New Mexico che gli aviatori contattarono via radio il centro di controllo del traffico aereo di Albuquerque per avere delle risposte. Secondo Q13 Fox, la trasmissione è stata registrata e intercettata dall’esperto radiologo Steve Douglass, che l’ha pubblicata sul suo blog, Deep Black Horizon.

Avete qualche obiettivo quassù? Abbiamo appena avuto qualcosa che è passato proprio sopra di noi“, ha detto il pilota. “Odio dirlo, ma sembrava un lungo oggetto cilindrico che sembrava quasi un missile da crociera che si muoveva molto velocemente. È passato proprio sopra di noi“.

L’audio della conversazione

Ma forse la cosa più notevole è il fatto che nessuno dei passeggeri a bordo ha visto l’UFO o addirittura sapeva che i piloti lo avevano visto.

Dalla negazione alla conferma

Nel frattempo, i radaristi a terra e gli ufologi dilettanti cercavano disperatamente di identificare ciò che aveva invaso l’Airbus A320 quel giorno. L’American Airlines, tuttavia, sembrava esitare ad ammettere che l’incidente era avvenuto.

In questo momento, non abbiamo alcuna indicazione che la trasmissione radio provenga dall’equipaggio a bordo del volo American Airlines 2292 del 21 febbraio“, ha dichiarato la compagnia.

Ma Steve Douglass sostiene che non c’erano segni di fabbricazione o altri elementi sospetti nella trasmissione stessa. Dopo aver inizialmente respinto la trasmissione, American Airlines l’ha confermata pubblicamente.

A seguito di un debrief con il nostro equipaggio di volo e ulteriori informazioni ricevute, possiamo confermare che questa trasmissione radio proveniva dal volo American Airlines 2292 del 21 febbraio“, ha detto. “Per qualsiasi ulteriore domanda su questo, vi invitiamo a contattare l’FBI“.

È importante notare che American Airlines è una delle più grandi compagnie aeree del mondo. Il fatto che non solo ha confermato che i suoi piloti hanno incontrato un UFO, ma ha anche suggerito che qualsiasi richiesta di informazioni venga inoltrata all’FBI, è una notizia importante – in particolare dopo che il Pentagono ha ammesso l’anno scorso che la Marina ha visto alcuni UFO (per maggiori info a riguardo leggere: La Marina americana rilascia i video sugli UFO.

Altro equivoco?

L’avvistamento di American Airlines sopra il New Mexico è un evento importante e c’è da sottolineare che lo stato è sede del White Sands Missile Range. Questo è stato precedentemente descritto come il “più grande, completamente strumentato, poligono all’aperto” che il Dipartimento della Difesa abbia mai riconosciuto pubblicamente.

Scott Stearns, il capo degli affari pubblici al White Sands Missile Range, dubita però che l’UFO abbia avuto origine lì. Ha detto che non solo il poligono si trova a circa 400 miglia da dove stava volando il volo 2292, ma anche che il sito non stava testando nulla quella domenica.

Alla fine, questo incidente può essere aggiunto alla collezione di tanti altri eventi inspiegabili nella storia americana degli UFO.