Credit: AFP

La sonda cinese Tianwen-1 ha inviato la sua prima immagine di Marte, riporta l’agenzia spaziale nazionale, mentre la missione si prepara a toccare il pianeta rosso a breve.

La sonda, lanciata a luglio circa nello stesso periodo di una missione rivale degli Stati Uniti, dovrebbe entrare nell’orbita di Marte intorno al 10 febbraio.

La foto in bianco e nero rilasciata venerdì dalla China National Space Administration ha mostrato caratteristiche geologiche tra cui il cratere Schiaparelli e le Valles Marineris, un vasto tratto di canyon sulla superficie marziana.

La foto è stata scattata a circa 2,2 milioni di chilometri da Marte, secondo la CNSA, che ha detto che la sonda era ora a 1,1 milioni di chilometri dal pianeta.

Il veivolo robotico aveva acceso uno dei suoi motori per “effettuare una correzione orbitale” venerdì e ci si aspettava che rallentasse prima di essere “catturato dalla gravità marziana” intorno al 10 febbraio, riferisce l’agenzia.

Il Tianwen-1 di cinque tonnellate include un orbiter marziano, un lander e un rover che studiernno il suolo del pianeta. La Cina spera di far atterrare il rover in maggio a Utopia, un enorme bacino di impatto su Marte.

Dopo aver visto gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica aprire la strada durante la guerra fredda, la Cina ha versato miliardi di dollari nel suo programma spaziale a guida militare. Ha fatto passi da gigante nell’ultimo decennio, inviando un essere umano nello spazio nel 2003.

La potenza asiatica ha posto le basi per assemblare una stazione spaziale entro il 2022 e ottenere un punto d’appoggio permanente nell’orbita terrestre.

Ma Marte si è dimostrato un obiettivo impegnativo finora, con la maggior parte delle missioni inviate da Stati Uniti, Russia, Europa, Giappone e India sul pianeta dal 1960 che si sono concluse con un fallimento.

Tianwen-1 non è il primo tentativo della Cina di raggiungere Marte. Una precedente missione con la Russia nel 2011 si è conclusa prematuramente perché il lancio è fallito.

La Cina ha già inviato due rover sulla Luna. Con il secondo, la Cina è diventata il primo paese ad effettuare con successo un atterraggio morbido sul lato più lontano.

Tutti i sistemi della sonda Tianwen-1 sono in “buone condizioni“, ha detto venerdì la CNSA.

Non rimanere che aspettare il grande evento.