cielo-mese-novembre-universe-journal

Le Geminidi

Le Geminidi sono ampiamente riconosciute come la migliore pioggia di meteoriti annuale che un osservatore di stelle può vedere, che si verifica tra il 4 e il 17 dicembre, con le migliori notti per la visione il 13 e il 14 dicembre.

Il “genitore” delle Geminidi è 3200 Fetonte, che è probabilmente considerato un asteroide o una cometa ormai spenta. Quando la Terra passa attraverso scie di polvere, o meteoroidi, lasciate da 3200 Fetonte, quella polvere brucia nell’atmosfera terrestre, creando la pioggia di meteoriti delle Geminidi.

Il numero delle Geminidi sarà ancora migliore quest’anno, dato che il picco della pioggia si sovrappone a quello di una luna quasi nuova, quindi ci saranno cieli più scuri e nessuna luce lunare a lavare via i meteoriti più deboli. Il picco si verificherà la notte tra il 13 e il 14 dicembre, con una certa attività meteorica visibile nei giorni precedenti e successivi. La visione è buona tutta la notte per l’emisfero nord, con un picco di attività intorno alle 2:00 del mattino, ora locale, e dopo la mezzanotte per gli spettatori dell’emisfero sud.

Perché si chiamano Geminidi?

Tutte le meteore associate a una pioggia hanno orbite simili, e sembrano provenire tutte dallo stesso posto nel cielo, che è chiamato il radiante. Le Geminidi sembrano irradiarsi da un punto della costellazione dei Gemelli, da cui il nome “Geminidi”.

Quanto sono veloci le Geminidi?

Le Geminidi viaggiano a 78.000 mph (35 km/s). Sono più di 1000 volte più veloci di un ghepardo, circa 250 volte più veloci della macchina più veloce del mondo e più di 40 volte più veloci di un proiettile!

 Credit: NASA

Come osservare i Gemelli?

Se non è nuvoloso, allontanatevi dalle luci, sdraiatevi sulla schiena e guardate in alto. Ricordate di lasciare che i vostri occhi si abituino al buio: così vedrete più meteore. Tenete presente che questa regolazione può richiedere circa 30 minuti. Non guardate lo schermo del vostro cellulare, perché vi rovinerà la visione notturna!

Le meteore sono generalmente visibili in tutto il cielo. Evitate di guardare il radiante perché le meteore vicine hanno percorsi molto brevi e si perdono facilmente. Quando vedete una meteora, cercate di tracciarla all’indietro. Se finite nella costellazione dei Gemelli, ci sono buone probabilità di aver visto una Geminide.

Quando è il momento migliore per osservare i Gemelli?

La notte migliore per vedere la pioggia è il 13/14 dicembre. Lo sciame raggiungerà il suo apice intorno alle 01:00 UTC (Coordinated Universal Time- 02:00 in Italia). Gli osservatori del cielo nell’emisfero nord possono vedere le Geminidi a partire dalle 19:30 – 20:00 circa, ora locale, il 13 dicembre, con un tasso di meteore che aumenta con l’avvicinarsi delle 2 del mattino. Nell’emisfero sud si vedranno buoni tassi tra la mezzanotte e l’alba del 14 dicembre, ora locale. Gli osservatori delle geminidi che osservano dalla mezzanotte alle 4 del mattino dovrebbero catturare il maggior numero di meteore.

Quanti Geminidi possono aspettarsi di vedere il 13/14 dicembre?

Realisticamente, il tasso predicato per gli osservatori dell’emisfero nord è più vicino a 60 meteore all’ora. Ciò significa che ci si può aspettare di vedere una media di un geminide al minuto nei cieli bui al picco della pioggia. Gli osservatori dell’emisfero sud vedranno meno Geminidi rispetto ai loro omologhi dell’emisfero nord – forse il 25% dei tassi nell’emisfero nord, a seconda della loro latitudine.

Riprese NASA della pioggia di meteoriti delle Geminidi

La NASA trasmettà un flusso in diretta del picco della pioggia di meteoriti dal 13 al 14 dicembre da una telecamera meteorologica presso il Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, Alabama, (se il nostro tempo collabora!) dalle 20.00 alle 4.00 CST (03:00-07:00 in Italia) sulla pagina Facebook della NASA Meteor Watch.

I video delle meteore registrati dall’All Sky Fireball Network sono disponibili ogni mattina per identificare le Geminidi in questi video – basta cercare gli eventi etichettati “GEM”.

Buona visione delle stelle!