Credits: NASA

L’accreditamento dei media è ora aperto per il test del razzo della NASA Space Launch System (SLS) Green Run – il test dello stadio centrale del razzo e di tutti i suoi sistemi integrati prima del suo volo nella missione lunare Artemis I, prevista per il 2021. La NASA punta all’inizio di novembre per il test nel banco di prova del B-2 presso lo Stennis Space Center della NASA vicino a Bay St. Louis, Mississippi.

Questo test è l’ultimo di una serie di otto test che assicurano che i sistemi dello stadio siano funzionanti e pronti per il funzionamento. Il test replica il lancio caricando i propellenti e permettendo loro di fluire in tutto il sistema mentre i quattro motori RS-25 si accendono simultaneamente per dimostrare che gli stessi motori, i serbatoi, le linee di alimentazione, le valvole, il sistema di pressurizzazione e il software possono funzionare tutti insieme proprio come dovrà accadere il giorno del lancio.

Dopo il test, la NASA spedirà il core stage al Kennedy Space Center dell’agenzia in Florida, dove sarà assemblato con le altre parti del razzo Artemis I e della navicella Orion.

Le scadenze per l’accreditamento da parte dei media per il test SLS Core Stage Green Run sono le seguenti:

  • I media internazionali senza cittadinanza statunitense devono presentare domanda entro le 16.00 EDT di venerdì 2 ottobre (le 22:00 ota italiana).
  • I media statunitensi devono presentare la domanda entro le 16.00 EDT (le 22:00 ota italiana) di venerdì 16 ottobre .
  • Tutte le richieste di accreditamento devono essere presentate online all’indirizzo: https://media.ksc.nasa.gov

La NASA continua a monitorare la situazione in merito al coronavirus (COVID-19) e accrediterà un numero limitato di media per l’accesso allo Stennis Space Center al fine di proteggere la salute e la sicurezza dei media e dei dipendenti. Possono presentare domanda i media internazionali con sede negli Stati Uniti. A causa delle restrizioni di sicurezza COVID-19 a Stennis, tutti i partecipanti dovranno seguire i requisiti di quarantena.

La NASA seguirà le linee guida dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, insieme al responsabile sanitario e medico dell’agenzia, e comunicherà immediatamente qualsiasi aggiornamento che possa avere un impatto sull’accesso dei media per il test.

Per domande sull’accreditamento dei media, inviare un’e-mail a ksc-media-accreditat@mail.nasa.gov.

Per altre domande, contattare l’Ufficio Comunicazioni di Stennis al numero 228-688-3333.

I giornalisti con richieste di alloggio speciali devono contattare Valerie Buckingham all’indirizzo valerie.d.buckingham@nasa.gov entro venerdì 16 ottobre.

Il palco centrale è stato costruito presso il Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans con il contributo dei fornitori di tutto il Paese. Boeing è l’appaltatore principale per lo stadio centrale, con i motori RS-25 costruiti da Aerojet Rocketdyne, e il test è condotto da ingegneri di Stennis, Marshall Space Flight Center di Huntsville, Alabama e da appaltatori SLS.

Per ulteriori informazioni sul test, visitare il sito: https://www.nasa.gov/artemisprogram/greenrun