Il rover Curiosity della NASA ha catturato il panorama ad altissima risoluzione della superficie marziana. Composto da oltre 1.000 immagini scattate durante la festa del Ringraziamento del 2019 e accuratamente assemblate nei mesi successivi, l’immsine elaborata contiene 1,8 miliardi di pixel di paesaggio marziano.

Credits: NASA/JPL-Caltech/MSSS

La Mast Camera del rover, o Mastcam , ha usato il suo teleobiettivo per riprodurre il panorama; allo stesso tempo, ha fatto affidamento sul suo obiettivo ad angolo medio per riprodurre un panorama a bassa risoluzione, quasi 650 milioni di pixel, che include il ponte del rover e il braccio robotico.

Il rover Curiosity della NASA
Curiosity della NASA ha catturato un panorama di 650 milioni di pixel che presenta il rover stesso. Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS

Entrambi i panorami mostrano “Glen Torridon“, una regione sul lato del Monte Sharp che Curiosity sta esplorando. Sono stati ripresi tra il 24 novembre e il 1 dicembre, quando la squadra della missione era fuori per le vacanze del Ringraziamento. Rimanendo fermo con poche attività da svolgere in attesa che il team tornasse e fornisse i successivi comandi, il rover ha avuto una rara possibilità di immaginare i suoi dintorni dallo stesso punto panoramico diversi giorni di fila. (Guarda più da vicino: uno strumento speciale consente agli spettatori di ingrandire questo panorama.)

Per la curiosità di Curiosity sono stati necessari più di 6 ore e mezza in quattro giorni per catturare i singoli scatti. Gli operatori di Mastcam hanno programmato la complessa lista di attività, che includeva puntare l’albero del rover e assicurarsi che le immagini fossero a fuoco. Per garantire un’illuminazione coerente, hanno limitato le immagini a mezzogiorno e alle 14:00 ora locale di Marte ogni giorno.

Lo scienziato del progetto Curiosity della NASA, Ashwin Vasavada, guida questo tour della visione del rover sulla superficie marziana. Crediti: NASA / JPL-Caltech / MSSS

Mentre molti membri del nostro team erano a casa a godersi il tacchino, Curiosity ha prodotto questa festa per gli occhi“, ha dichiarato Ashwin Vasavada, scienziato del progetto Curiosity presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, che guida la missione del rover Curiosity. “Questa è la prima volta durante la missione che dedichiamo le nostre operazioni a un panorama a 360 gradi“. 

Nel 2013, Curiosity ha prodotto un panorama di 1,3 miliardi di pixel usando entrambe le fotocamere Mastcam; le sue telecamere di navigazione in bianco e nero, o Navcam, fornivano immagini del rover stesso. Gli specialisti dell’imaging assemblano attentamente i panorami di Marte creando mosaici composti da singole immagini e fondendo i loro bordi per creare un look senza soluzione di continuità.

Malin Space Science Systems a San Diego ha costruito e gestisce Mastcam di Curiosity. JPL, una divisione di Caltech a Pasadena, gestisce il progetto per la direzione della missione scientifica della NASA a Washington e ha costruito le telecamere di navigazione e il rover.