I team della Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans, hanno trasferito il core stage, completo di tutti e quattro i motori RS-25, per il razzo Space Launch System (SLS) della NASA, all’Edificio 110 per i preparativi finali e procedere all’assembleggio.

Avionica all’avanguardia, sistemi di propulsione e due colossali serbatoi di propellente che detengono collettivamente 733.000 galloni di ossigeno liquido e idrogeno liquido per alimentare i suoi quattro motori RS-25.

Il vettore, che fornirà oltre 2 milioni di libbre di spinta per aiutare ad alimentare la prima missione Artemis sulla Luna, sarà spostato tramite la chiatta Pegasus dell’agenzia allo Stennis Space Center della NASA vicino alla Bay St. Louis, Mississippi, alla fine del mese. Una volta allo Stennis Center, verrà caricato Test Stand B-2 per dare il via a una serie di collaudi chiamati Green Run

L’intera campagna di test porterà progressivamente in funzione – per la prima volta – l’intero core stage, inclusi i suoi motori e tutta l’avionica, per verificare che tutto sia pronto prima del lancio di Artemis I.

Credit: NASA/Jude Guidry

La NASA sta lavorando per portare la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna entro il 2024. SLS fa parte della spina dorsale della NASA per l’esplorazione dello spazio profondo, insieme a Orion e al Gateway in orbita attorno alla Luna. 

SLS sarà il razzo più potente del mondo e invierà astronauti nella navicella spaziale Orion più lontano che mai. Nessun altro razzo è in grado di trasportare astronauti sulla Orion attorno alla Luna.