Il ritrovamento, si attendono dichiarazioni

Il ministero delle antichità egiziano afferma che gli archeologi locali hanno portato alla luce la mummia di un animale insolitamente grande, molto probabilmente un leone o una leonessa.

Il ritrovamente è stato effettuato a Saqqara una città a sud del Cairo che era una vasta necropoli nell’antichità e ospita la famosa Piramide a gradoni di Djoser della III dinastia. Il sito di Saqqara fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il complesso è un “capolavoro del design architettonico” e la Piramide a gradoni, o Piramide di Djoser, è la prima piramide mai costruita.

Gli archeologi trovano spesso animali mummificati tra cui gatti mummificati: i resti di un certo numero di gatti sono stati trovati sul sito, alcuni dei quali erano grandi, hanno detto i funzionari, ma è estremamente raro recuperare un leone mummificato. Nel 2004, fu trovato il primo scheletro di leone, rilevandone lo stato sacro dell’animale durante i tempi antichi.

Maggiori dettagli sulla scoperta saranno annunciati il ​​23 novembre, ha aggiunto il Ministero delle Antichità.

In un altro progetto, gli archeologi hanno recentemente scoperto 30 bare di legno in un’antica necropoli nella città egiziana meridionale di Luxor.