mercurio-transito-sole-terra-universe-journal-nasa

Benvenuti

Benvenuti a tutti in questa Live dedicata al tanto atteso transito di Mercurio. Il primo pianeta del sistema solare (se si conta dall’interno verso l’esterno) si frapporrà tra il Sole e la Terra regalando immagini spettacolari.

AVVERTIMENTO

Prima di continuare un avvertimento importante per coloro che osserveranno il transito mediante strumenti vari di osservazione: NON fissare il Sole durante il transito. Mercurio copre una piccolissima frazione del disco solare, quindi il sole rimane più luminoso che mai. Possono verificarsi danni agli occhi. Gli occhiali Eclipse terranno gli occhi al sicuro, ma non ti aiuteranno a vedere Mercurio. Il pianeta è solo 1/194 volte il diametro apparente del sole. Si consiglia un telescopio filtrato in modo sicuro con un ingrandimento di 50x o più per guardare questo evento.

Il Transito

Il Solar Dynamics Observatory della NASA mostrerà immagini del transito di Mercurio attraverso il Sole tra le 7:00 e le 8:00 ET (ore 13-14 in Italia). Il transito inizierà verso le 13:35 ora italiana e durerà circa 5,5 ore, terminerà verso le 19 in Italia. le immagini verranno trasmesse in diretta sui canaili ufficiali della NASA.

Ricoriamo a tutti che chi vorrà vederlo con noi potrà farlo in questo modo:

  • mobile: se usate uno smartphone o tablet tramite il link in fondo a questo articolo;
  • browser: se siete al pc, potete farlo oltre come scritto sopra, anche dalla homepage del nostro sito nell’apposita sezione LIVE

1- Video dal canale YT: cosmosapiens

2 – Video dal canale YT: Gian Masi

Info su Mercurio

Mercurio è il pianeta più piccolo del nostro sistema solare, è grande circa 0,055 masse terrestri. Nella mitologia greca il suo nome era Hermes, figlio di Giove e della ninfa Maia, messaggero degli Dei, protettore degli atleti.

Il piccolo pianeta ha una inclinazione di rispetto quella terrestre. Un giorno su Mercurio – periodo di rotazione – dura 58 giorni terrestri, mentre il giro intorno al Sole – periodo di rivoluzione – dura 88 giorni. Ciò comporta che Mercurio abbia una strana risonanza ossia il rapporto tra il periodo di rivoluzione e il periodo di rotazione: mentre per la terra tale rapporto sappiamo essere 365:1, su Mercurio è 3:2!

Ha una orbita eccentrica, non possiede satelliti naturali ed è senza atmosfera, fatta eccezione per esili tracce di gas probabilmente frutto dell’interazione del vento solare con la superficie del pianeta. Questo fa sì che siano assenti fenomeni atmosferici e che l’escursione termica fra il giorno e la notte sia elevatissima: durante il giorno il suolo raggiunge i 427 °C, mentre di notte può arrivare a -180 °C. 

Il suo nucleo relativamente grande e il suo mantello sottile non sono ancora stati spiegati adeguatamente: l’ipotesi principale riporta la possibilità che gli strati esterni siano stati strappati via da un impatto gigantesco. Benché assai splendente è molto difficile osservarlo perché ha il moto molto rapido, in più visto che è vicino al Sole è sempre immerso nei chiarori.

Articoli correlati