Precedenti studi suggerivano che una volta Venere era calda e umida in base alla chimica della sua atmosfera e alla presenza di altopiani. Si pensava che questi altopiani fossero formati da rocce granitiche, come i continenti della Terra, che richiedevano la formazione di oceani d’acqua.

Un nuovo studio sui flussi di lava di Venere indeboliscono l’idea che potrebbe essere stata, un tempo, simile alla Terra. Gli scienziati del Lunar and Planetary Institute (LPI), tra cui lo studente universitario Frank Wroblewski del Northland College, scoprono che un flusso vulcanico sull’altopiano di Ovda Regio di Venere è composto da lava basaltica, mettendo in discussione l’idea che il pianeta avrebbe potuto avere un antico oceano di acqua liquida.

Il team LPI ha mappato nuovamente il flusso di lava utilizzando i dati radar. Hanno scoperto che il flusso non è granitico come previsto, ma è più probabilmente costituito da roccia basaltica che può formarsi con o senza acqua. Il risultato ha implicazioni potenzialmente significative per la storia evolutiva di Venere. La nuova mappa e i risultati sono pubblicati nel Journal of Geophysical Research: Planets .

Sappiamo così poco della superficie di Venere“, afferma il membro del team Dr. Allan Treiman, uno scienziato dell’LPI. “Se gli altopiani di Ovda Regio sono fatti di roccia basaltica come la maggior parte di Venere, probabilmente sono stati schiacciati fino alle loro altezze attuali da forze interne, probabilmente come montagne risultanti dalla tettonica a zolle sulla Terra“.

Questo lavoro è iniziato nel 2018 come parte del Summer Intern Program dell’LPI che porta gli studenti universitari selezionati in modo competitivo a Houston per fare ricerche all’avanguardia con gli scienziati dell’LPI e la divisione Astromaterials Research and Exploration Science (ARES) del NASA Johnson Space Center. LPI è gestito dalla Universities Space Research Association (USRA).

Per maggiori informazioni visita: Ovda Fluctus, il festone Lava Flow su Ovda Regio, Venere: Not Silica ‐ Rich

Approfondimenti